Le videocamere sono un’innovazione abbastanza nuova, essendo state sviluppate solo negli ultimi due decenni, tuttavia lo sviluppo è stato rapido. I primi giorni di videocamere visto immense macchine montate su piattaforme a ruote spostati goffamente intorno studi televisivi. Nel corso di un periodo di anni, l’industria ha cominciato a rendere le loro macchine fotografiche più versatile, che ha iniziato un processo che avrebbe visto la videocamera cambiare il modo in cui vediamo il mondo. Dal nastro ai contenuti digitali, le videocamere sono lì per catturare tutte le occasioni. Internet ha svolto la sua parte nella democratizzazione dei contenuti video e il business della videocamera continua ad evolversi.

Videocamere TV

Le videocamere originali arrivarono negli studi televisivi alla fine del 1950. La prima videocamera utilizzava tubi a vuoto che diventavano incredibilmente caldi per un periodo di tempo. Man mano che l’innovazione accelerava, i tubi diventavano sempre più piccoli, il che permetteva alle telecamere di diventare più piccole. Alla fine, i tubi in videocamere sono stati sostituiti con componenti a stato solido e le videocamere TV è diventato altamente portatile. A causa di ciò, abbiamo la capacità di catturare notizie come accade e eventi che altrimenti sarebbero andati invisibili.

Videocamere

Le videocamere originali dovevano essere collegate a macchine a nastro per consentire la cattura di filmati. Nonostante il fatto che questo vincolato esattamente quanto lontano le telecamere potrebbero andare, ha creato entusiasmo tra il mercato interno. Alla fine del 1970, la lotta tra le società di nastri VHS e Betamax era intensa e videocamere sono stati prodotti per aiutare entrambe le parti a vincere la guerra formato. In 1982, Sony ha effettivamente dato via la prima fotocamera Betamax alle organizzazioni di notizie e ha introdotto l’inizio di videocamere compatte. Nel 1983, Sony perfezionò la sua fotocamera Betamax per il mercato dei clienti e il gadget divenne molto popolare. Nel 1985, Panasonic aveva rilasciato la sua videocamera VHS che divenne ancora più popolare (presumibilmente a causa della sua diffusione da parte dell’industria del porno). Alla fine, il formato Betamax è stato abbandonato al posto di VHS, e videocamere a nastro sono stati presto mostrando nelle case di tutto il mondo.

Videocamere digitali

Sony è stata anche la prima a rilasciare una videocamera interamente digitale con la sua fotocamera D1 nel 1986. Il filmato D1 era tuttavia non compresso, il che significava che era limitato nella quantità di video che poteva effettivamente registrare su un nastro solitario. Nel 1993, Ampex ha rilasciato la prima videocamera digitale compressa chiamata DCT, che ha permesso ore di registrazione video da fare su un nastro. Questa innovazione ha portato a una sfilza di prodotti e sviluppo da parte di Sony, Panasonic e altri. Le telecamere stavano diventando più piccole, ma la qualità e la risoluzione stavano migliorando a causa delle tecniche di compressione.

Top notch digitale

Un colossale balzo in avanti nell’innovazione camcorder è accaduto nel 2000, quando Sony ha sviluppato un nuovo formato che supportava video ad alta definizione. Questa innovazione cambierebbe completamente il volto della produzione video e si tradurrebbe in filmati TV vintage che sembrano molto imbarazzanti per un pubblico moderno.

No More Tape

Nel 2003, Sony ha rovesciato nuovamente l’industria rilasciando il primo registratore digitale senza nastro. Per cominciare, la Sony XDCAM era incredibilmente costoso-ma i prezzi presto sceso. Nel 2006, Sony, Panasonic e altri organizzatori producevano formati tapeless sia per il mercato professionale che per quello consumer.

Schede SD e il futuro

Sony e Panasonic hanno forgiato la strada per il video digitale senza nastro e successivamente le innovazioni sono state ridotte al punto in cui il video HD è diventato disponibile su smart phone. Un’altra grande innovazione è stata l’arrivo di schede SD da SanDisk che ha permesso ore di video HD da registrare, rimosso e sostituito dalla videocamera facile come torta. Questo stagista ha lasciato il posto a microSD-un formato simile ma molto più piccolo, permettendo schede SD per essere messo in moderni telefoni intelligenti per ancora più di archiviazione video. Innovazioni più recenti hanno incluso 3D nel 2010 e 4K Ultra HD per videocamere e dispositivi più piccoli.