BIG3 - Settimana Otto

Fonte: Kevin C. Cox / Getty

C’erano pochi giocatori NBA con una più unica storia di Ron Artest. Il nativo di Queensbridge ha iniziato con gli Indiana Pacers, e divenne rapidamente uno dei difensori perimetrali più temuti della NBA, ma anche uno dei giocatori più volatili della lega.

Il suo temperamento caldo ha avuto il meglio di lui nel 2004 quando un rombo sul campo si è rovesciato rapidamente sugli spalti quando un fan gli ha lanciato una soda mentre stava posando sul tavolo del marcatore contro i Detroit Pistons. Quello che fu tristemente chiamato “The Malice At The Palace” sconvolse quello che si stava rivelando un anno fenomenale per i Pacers di Artest, finendo con la delusione con Artest sospeso per il resto della stagione.

È stato in grado di rimbalzare la sua carriera con i Los Angeles Lakers, dove ha vinto un titolo con la squadra nel 2010, colpendo uno dei più grandi colpi in Gara 7 delle finali contro i Boston Celtics.

Il suo viaggio da perdente irascibile a campione non avrebbe potuto realizzarsi senza l’aiuto del suo terapeuta poiché Artest ha affrontato problemi di salute mentale per la maggior parte della sua vita.

Il 31 maggio, Showtime pubblicherà un nuovo documentario su Artest —ora Metta World Peace— e la sua lotta con la salute mentale e come la sua ruvida educazione a Queensbridge abbia portato ad alcuni di questi problemi e includerà persino filmati mai visti prima della malizia infame Al Palace brawl.

Il documentario, chiamato “Quiet Storm: The Ron Artest Story”, arriva in un momento in cui molti giocatori NBA stanno diventando aperti sui propri problemi di salute mentale, specialmente con depressione e ansia.

La tempistica del documentario arriva durante il Mental Health Awareness Month, e si spera possa aiutare a continuare lo sforzo di destigmatizzare i problemi di salute mentale, specialmente nella comunità nera dove parlare di questi problemi è stato un tabù per generazioni nonostante un’enorme porzione della popolazione che si occupa di questi problemi senza trattamento.