Custodia dei figli si riferisce alla cura, il controllo e il mantenimento di un bambino. La presunzione generale è che i genitori biologici hanno il diritto legale di prendere decisioni sul benessere del loro bambino senza dubbio.
Al momento di decidere le questioni di cura per i vostri figli durante e dopo una separazione o il divorzio, ci sono un sacco di cose da considerare. In definitiva, la domanda più importante da porsi è: “cosa è meglio per mio figlio?”
Tipi fondamentali di custodia dei figli
• Custodia unica o completa
• Custodia congiunta
• Custodia condivisa
• Custodia divisa
Custodia fisica contro legale
I quattro tipi di custodia possono essere qualsiasi combinazione di custodia fisica e legale.
Custodia fisica di un bambino significa responsabilità per la cura quotidiana del bambino.
Custodia legale si riferisce all’autorità legale per prendere decisioni importanti nella vita del bambino, come l’istruzione, l’assistenza sanitaria, la religione e altre questioni. I genitori potrebbero condividere la custodia legale ma non la custodia fisica. In altre parole, ci sono situazioni in cui entrambi i genitori hanno input legali, ma il bambino vive solo con un genitore.
Affidamento esclusivo o affidamento completo
In caso di affidamento esclusivo, il bambino vive con un genitore in modo permanente. Quel genitore ha anche il diritto di prendere tutte le decisioni importanti sul bambino, indipendentemente dal fatto che l’altro genitore sia d’accordo. L’altro genitore può avere diritti di accesso, che possono essere a discrezione del genitore con affidamento esclusivo, in virtù di un accordo raggiunto tra i genitori, o, per ordine del tribunale.
Custodia congiunta
La custodia congiunta è un accordo in base al quale i genitori condividono equamente le responsabilità decisionali per il benessere del bambino. Ciò significa che devono lavorare insieme per concordare orari, decisioni e altre responsabilità condivise.
Gli accordi di residenza di un bambino con genitori affidatari congiunti variano caso per caso a seconda dell’età, delle esigenze, dei desideri e dei migliori interessi del bambino. In molti casi, viene creato un programma di visite a rotazione tra i genitori. Ciò consente al bambino di condividere una quantità uguale di tempo tra entrambi i genitori.
Custodia condivisa
I genitori con custodia condivisa si prendono cura e ospitano i loro figli per un periodo di tempo approssimativamente uguale. Se il processo decisionale è condiviso, i genitori dovranno concordare un programma per la visita.
la custodia Condivisa differisce dall’affidamento congiunto quando:

  • Un genitore è lontano da casa per lunghi periodi di tempo, o
  • Un genitore è meno finanziariamente stabile rispetto agli altri, o
  • Un genitore è malato, ferito, o non sono in grado di prendersi cura dei loro bambini
  • Split custodia
    Dividi la custodia si verifica quando una famiglia ha almeno due figli. Un bambino può risiedere con un partner e l’altro bambino risiede con l’altro partner. Ciò significa che i bambini vivono permanentemente con i rispettivi genitori. I bambini possono anche ruotare in modo che vivono con ogni genitore per la stessa quantità di tempo. Ogni genitore deve avere la custodia fisica di almeno un figlio. In entrambi i casi, entrambi i genitori devono concordare la custodia divisa, e dimostrare al tribunale che la custodia divisa è nel migliore interesse dei loro figli.
    In qualsiasi disposizione di custodia, è importante parlare con un avvocato. Scopri le opzioni più adatte alla situazione individuale della tua famiglia contattando Sicotte Guilbault oggi stesso.