MARTEDÌ, luglio 2, 2019 (HealthDay News) – Le persone che bevono alcolici non solo si mettono a rischio, ma mettono in pericolo anche familiari e amici.

Un nuovo studio rileva che gli effetti dei danni all’alcol “di seconda mano” sono diffusi, con quasi 1 americano su 5 million 53 milioni di persone reporting che riferiscono di essere stati danneggiati dal bere di qualcun altro durante l’anno passato.

Questi danni includono minacce o molestie, danni alla proprietà, atti vandalici, aggressioni fisiche, problemi finanziari, problemi di relazione e problemi relativi alla guida.

“I bevitori pesanti dovrebbero essere consapevoli di come potrebbero influire sulla vita delle persone che li circondano”, ha detto la coautrice dello studio Katherine Karriker-Jaffe, una scienziata senior del gruppo di ricerca sull’alcol presso l’Istituto di sanità pubblica di Emeryville, in California.

Se le persone sanno di più sui danni di seconda mano dall’alcol, quella conoscenza “può cambiare le norme su ciò che è considerato accettabile”, ha detto. E questo potrebbe influenzare le politiche pubbliche, come le proposte per consentire ai bar di rimanere aperti più tardi o per abbassare le tasse sull’alcol.

I risultati dello studio sono stati pubblicati il 1 ° luglio nel Journal of Studies on Alcohol and Drugs.

In un editoriale di accompagnamento, il Dr. Sven Andreasson dell’Istituto Karolinska in Svezia ha osservato che “l’alcol genera problemi di salute su larga scala.”

Ha sottolineato che oltre il 5% dei decessi in tutto il mondo sono attribuiti all’alcol.

“Ciò che colpisce dell’alcol è il suo impatto tossico globale: praticamente su tutti gli organi del corpo e sulla maggior parte dei settori della società. Salute, istruzione, trasporti, agricoltura, commercio e così via need tutti hanno bisogno di affrontare l’impatto dell’alcol”, ha scritto Andreasson.

Il nuovo studio includeva i dati di due sondaggi nazionali statunitensi condotti in 2015. Includevano quasi 9.000 adulti.

I ricercatori hanno scoperto che il 21% delle donne e il 23% degli uomini sono stati danneggiati dal bere di qualcun altro nell’ultimo anno. Sebbene uomini e donne abbiano riportato livelli di danno simili, i danni che hanno subito erano diversi.

Le donne avevano maggiori probabilità di avere problemi di denaro o problemi familiari a causa del bere di qualcun altro. Per gli uomini, i danni all’alcol di seconda mano spesso includevano proprietà in rovina, atti vandalici e aggressioni fisiche. Erano più propensi a segnalare danni a causa dell’uso di alcol di uno sconosciuto.