Spiegare il rapporto tra il mix di comunicazione e branding in retailing?
” La vendita al dettaglio comprende le attività commerciali coinvolte nella vendita di beni e servizi ai consumatori per uso personale, familiare e domestico.”I rivenditori acquistano grandi quantità da produttori o grossisti e poi vendono piccole quantità ai consumatori per guadagnare profitto. La vendita al dettaglio è importante perché i consumatori chiedono di avere beni e servizi di cui hanno bisogno. Affinché la vendita al dettaglio avvenga, un’azienda deve disporre degli strumenti necessari per comunicare ai consumatori i propri beni e servizi. Pertanto, la vendita al dettaglio ha il mix di comunicazione che è un insieme di strumenti che informano i clienti sul rivenditore, la merce e i servizi. Qualsiasi organizzazione deve avere show mostra altro contenuto Interrompere i concorrenti si verifica quando un mix di comunicazione aziendale commercializza il marchio e aiuta a mantenere i suoi marchi al vertice del consumatore. Il mix di comunicazione fornisce competitività e un canale in cui un’azienda compete contro la promozione e la tattica della concorrenza. Alcuni esempi di tattiche che l “uso della società’ s è programmi di corrispondenza prezzo che mirano a battere il prezzo del concorrente ‘ s. Come accennato in precedenza, il mix di comunicazione genera brand awareness. La consapevolezza del marchio è importante perché consente ai clienti di rendersi conto di quali sono i beni e i servizi. Quando il mix di comunicazione comunica con il pubblico mirato sui beni e servizi, le persone diventano consapevoli dei beni e dei servizi. Di conseguenza, il passaparola sviluppa così tante persone che diventano riconoscibili per il marchio. Le persone iniziano a passare le loro esperienze e atteggiamenti sentiti verso la marca dei beni o servizi. I rivenditori utilizzano tecniche di comunicazione come la posta diretta e le campagne di email marketing vengono utilizzate per creare relazioni interattive con i clienti. I rivenditori inviano promozioni ai clienti per incoraggiare i clienti a utilizzare il loro potere d’acquisto, i clienti che acquistano solo tipi specifici di beni e servizi e i clienti che acquistano durante la promozione di determinati beni e servizi. Come risultato rivenditore ‘ s guadagnare profitto e ritorno. Rafforzando costantemente l’immagine del marchio utilizzando il mix di comunicazione, i rivenditori guadagnano a lungo termine show mostra altro contenutoQuando si comunica un marchio, il mix di comunicazione si basa fortemente sul budget disponibile. Il budget disponibile determina quale elemento utilizzare e quale non utilizzare. Sulla base di John F. Tanner, Jr e Mary Anne Raymond, il budget influisce sulla portata di una promozione, sul numero di persone esposte al messaggio e sulla frequenza, sulla frequenza con cui le persone sono esposte. Ad esempio, un’azienda potrebbe non avere i soldi sufficienti per creare campagne pubblicitarie che in cambio attireranno i clienti e aumenteranno le vendite. I rivenditori devono anche essere consapevoli della fase del ciclo di vita del prodotto. A seconda della fase, vengono utilizzati diversi tipi e quantità di promozioni. I prodotti nelle fasi introduttive hanno bisogno di più promozioni che in qualsiasi altra fase per creare consapevolezza del marchio. Un’altra sfida che i rivenditori devono considerare è quella di mettere a parte diversi tipi di prodotti e decisioni di acquisto. I prodotti tecnici e costosi si basano sulla vendita professionale mentre i prodotti acquistati di routine si basano sulla pubblicità. Le decisioni di acquisto sono più facili nei prodotti a basso coinvolgimento, mentre i prodotti ad alto coinvolgimento richiedono molto lavoro da parte dei rivenditori che utilizzano più strumenti del mix di comunicazione. I rivenditori sono sfidati dai clienti a scoprire la loro disponibilità all’acquisto e a scoprire le caratteristiche del mercato di riferimento. I rivenditori devono trovare i diversi tipi di media e quali scegliere per target diversi