Leadership La leadership dell’agenzia non riguarda semplicemente chi ottiene l’ufficio più grande, ma la rassicurazione che danno ai clienti. Lucinda Peniston-Baines, co-fondatrice e managing partner di The Observatory International, mette in evidenza otto importanti competenze di cui tutti gli inserzionisti hanno ora bisogno nell’amministratore delegato della loro agenzia.

I clienti hanno bisogno di partner commerciali forti, con le risorse e le capacità per aiutare i clienti a navigare in questo periodo di incertezza e guidare la crescita del marchio e i risultati di business. L’ingrediente essenziale per far sì che ciò accada è una forte leadership dell’agenzia.

La leadership dell’agenzia riguarda molte cose, ma per i marketer si tratta di dimostrare non solo che l’agenzia si preoccupa davvero della propria attività (e non solo delle commissioni), ma anche che stanno continuando a mettere le persone migliori sul conto.

Ciò si traduce in otto richieste chiave dalla maggior parte degli inserzionisti e queste si applicano a tutti i tipi di agenzia, sia creativi, multimediali, digitali o PR.

1. I clienti vogliono vedere un senso di proprietà condivisa dei loro obiettivi e sfide di business. Non si tratta solo di un’obbligazione “finanziaria” creata da un meccanismo di pagamento per risultati (anche se questo è un elemento importante). Ci deve essere un legame emotivo genuino per il business troppo. Gli obiettivi commerciali e di marketing del cliente devono essere una priorità # 1 per l’agenzia e questo deve essere evidente.

2. Vogliono vedere che i leader delle agenzie capiscono le loro sfide come clienti. Devono sapere che il CEO dell’agenzia e il direttore aziendale capiscono davvero cosa vuol dire essere nella sala macchine della loro azienda. Ottengono le sfide fisiche, logistiche e finanziarie che devono affrontare per ottenere prodotti o servizi fuori dalla porta al giusto prezzo e in tempo? Devono essere partner immersi non solo fornitori.

3. I marchi vogliono anche vedere la flessibilità quando le sfide di business richiedono competenze che l’agenzia non ha. Ci dovrebbe essere la volontà di open-source nuove competenze o collaborare realmente con altri partner esterni che li hanno. Coloro che fanno parte di una holding o di un’agenzia di rete dovrebbero identificare e introdurre altre agenzie o set di competenze all’interno del loro gruppo. Altri dovrebbero essere felici di introdurre ulteriori risorse strategiche specialistiche per aiutare a risolvere un problema particolarmente impegnativo.

4. Hanno bisogno di prove che il team di leadership sono proattivi nel garantire che la loro squadra è pieno zeppo di migliori talenti. Stanno mantenendo quella squadra fresca, ben motivata e performante al loro apice? Garantire che l’attività del cliente non sia un campo di allenamento per dirigenti ambiziosi, ma che i membri del team siano davvero lì per aggiungere valore e fare la differenza. Il team dell’agenzia deve sinceramente voler lavorare sul conto ed è responsabilità del cliente assicurarsi che sia un ottimo business su cui lavorare.

5. Il tuo cliente vuole vedere che i leader dell’agenzia sono sufficientemente coinvolti da poter indirizzare i loro team a lavorare insieme per sviluppare soluzioni fast track implementabili-lavorando in modo agile per risolvere i problemi. Questo è visto come particolarmente importante ora dato il mondo in continua evoluzione e imprevedibile.

6. I clienti internazionali hanno bisogno di leader di agenzia che rendano facile per loro navigare nei team globali dell’agenzia quando si tratta di spingere le migliori pratiche di lavoro e ridurre la competitività tra le discipline. Questa capacità di leadership è vista come particolarmente vitale per i leader delle agenzie che lavorano all’interno delle strutture molto complesse che definiscono le holding odierne.

7. Tutti gli inserzionisti vogliono buoni leader che vengono da loro con intuizioni e informazioni che non possono ottenere altrove. Gli inserzionisti vogliono una guida e consigli sulle tendenze di marketing emergenti e informazioni su come potrebbero influenzare la loro attività. All’inizio dell’attuale pandemia globale, l’intuizione strategica e la pianificazione dello scenario per aiutare a plasmare la risposta del cliente sarebbero state preziose e, in tempi più convenzionali, avrebbero voluto una guida sulle innovazioni digitali e sulle nuove scelte di canale da includere nel marketing mix.

8. Infine, i clienti vogliono vedere un leader che possa far fronte a una diversità di pensiero e prospettive. Vogliono vedere questo non solo nel modo in cui viene messo insieme il team di leadership, ma anche nel modo in cui viene gestita l’agenzia, nel modo in cui vengono assemblati i team che lavorano sul loro conto. I grandi leader assicurano che i migliori talenti trovino soddisfazione e soddisfazione nella loro agenzia, che a sua volta fornirà team stabili più brillanti e intelligenti per i clienti.

Non si può negare che questa sia una serie difficile di sfide. E forse è per questo che i grandi leader delle agenzie sono rari. Si può dire quando qualcuno ha il dito sul polso di tutti e otto, però, perché i clienti tenderanno a seguirli da agenzia ad agenzia come la loro carriera progredisce.

La linea di fondo è che il leader dell’agenzia che può fornire su tutti questi troveranno che hanno una grande quantità di lealtà tra i marketer con cui hanno lavorato. Potrebbero essere descritti come nuovi padroni di affari nella stampa commerciale ma che cosa realmente fanno è consegnare che cosa i clienti vogliono.

L’articolo completo è stato pubblicato per la prima volta da The Drum e può essere trovato qui.